microfin2.jpg

Notizie

Il microcredito sociale scommette sulle famiglie: oltre un milione di prestiti

La storia del microcredito sembra un po’ un paradosso, ma d’altra parte è lo stesso Muhammad Yunus, fondatore della Grameen Bank e premio Nobel della pace nel 2006, ad affermarlo: «Quando oggi qualcuno mi chiede come mi sono venute tutte quelle idee innovative… io rispondo che abbiamo guardato come funzionano le altre banche e abbiamo fatto il contrario».
Eppure ribaltare totalmente il punto di vista e scommettere sulla responsabilità solidale di chi è bollato come «non bancabile», cioè che non può usufruire di mutui o prestiti dalle istituzioni bancarie perché a basso reddito, è stata una rivoluzione che ha cambiato la vita di almeno cento milioni di persone, secondo i dati del 2009. Il paradosso sta nel fatto che nonostante la non bancabilità di chi usufruisce del microcredito, i tassi di restituzione sono altissimi. L’idea infatti di offrire un’opportunità per uscire da una situazione di crisi e di sapere che altri non potranno avere accesso alla stessa possibilità finché il prestito non viene restituito, genera un circolo virtuoso dove dignità e fiducia riacquistano un senso.

Leggi tutto...

Microcredito FSE, approvate le direttive di attuazione e il piano operativo del fondo

La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato oggi le Direttive di attuazione e il Piano operativo del Fondo Microcredito FSE.  L’intervento rientra nelle politiche regionali del lavoro volte a promuovere la competitività e l’imprenditorialità e a favorire l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, in linea con gli scopi istituzionali del Fondo Sociale Europeo. Le Direttive per l’attuazione del Fondo e il Piano operativo definiscono puntualmente destinatari e tipologie di spese ammissibili, a seguire, nelle prossime settimane, sarà pubblicato il Bando per la presentazione delle istanze.

Leggi tutto...

Massa Carrara, arriva il microcredito alle ditte danneggiate

Microcredito per le imprese di Massa e Carrara danneggiate dall'alluvione del novembre scorso. L'iniziativa sarà attiva da gennaio dalla Regione Toscana a seguito dell'incontro che l'assessore alle attività produttive, Gianfranco Simoncini, ha avuto a Massa con i presidenti di Confindustria, Cna e Camera di Commercio provinciali. «Vogliamo aiutare le imprese a ripartire - ha detto il presidente Enrico Rossi -. Lo faremo mettendo a disposizione prestiti da cinquemila a venticinquemila euro». «Siamo già a lavoro - ha aggiunto Simoncini - La giunta regionale sta cercando di recuperare risorse per circa 3 milioni di euro». La misura del microcredito potrà riguardare anche periodi pregressi per coprire le spese già sostenute, come ad esempio le scorte di magazzino. E si andrà ad aggiungere allo strumento della garanzia già operativo, che prevede una priorità per le imprese colpite da calamità naturali.

Leggi tutto...

Microcredito per chi vuole avviare un’attività a Caltanissetta

Ieri mattina nella sala Gialla di palazzo del Carmine, la conferenza stampa di presentare della "Carta della solidarietà". Presenti, il sindaco Giovanni Ruvolo, l'assessore alle Politiche Sociali, Pietro Cavaleri, la redattrice della "Carta della solidarietà", Roberta Butera, e i responsabili delle associazioni che hanno contribuito alla rete cittadina della solidarietà: Caritas Diocesana, Croce Rossa Italiana, San Filippo Apostolo, Volontariato Vincenziano, Avos, Gruppo di preghiera Totus Tuus, Sant'Agata, Agape, Parrocchia San Giuseppe e Centro assistenza Santa Croce. Un lungo elenco di iniziative realizzate, ed altre in itinere che saranno avviato con l’inizio del prossimo anno come il microcredito per i giovani e le famiglie in difficoltà che vogliono avviare una attività.

Leggi tutto...

Via libera alla riforma del microcredito regionale

Via libera in commissione alla riforma del cosiddetto «microcredito regionale» che metterà a disposizione 250 mila euro all'anno per supportare le famiglie, «soprattutto - dice André Lanièce che sarà relatore del disegno di legge in Consiglio Valle - quelle che hanno necessità di interventi temporali per superare i momenti di difficoltà».

Leggi tutto...

Notizie

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13